Ricette per bambini con farine di cereali

La fase dello svezzamento è molto importante per la crescita del bambino ed è essenziale che la mamma accompagni suo figlio con pazienza e fiducia al nuovo traguardo.

Dal latte pian piano bisogna passare a cibi più consistenti e mentre ci sono bambini che accettano subito di buon grado la novità, altri si mostrano più scettici e diffidenti.

Seguendo sempre i consigli del pediatra, provate a variare gli alimenti, giocate con i colori e non appesantite troppo le prime pappine.

Le ricette per bambini con farine di cereali sono semplicissime da preparare.

E’ comunque consigliabile iniziare lo svezzamento con farine senza glutine;la farina di riso classica o la tapioca.

Le farine di riso sono pratiche anche fuori casa, conservate in un piccolo contenitore ermetico di possono portare ovunque, sarà sufficiente preparare a casa il brodo vegetale da trasportare in un piccolo thermos. Ricordatevi che qualsiasi farina va conservata a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e una volta aperta va richiusa bene è consumata entro 3 settimane.

Delle farine di cereali  Humana (che sponsorizza questo post) naturCARE prediligo la multicereali per il sapore e per la varietà di cereali che la contraddistingue: frumento integrale, mais, riso, avena e orzo. È cremosa quel che basta e non forma i fastidiosi grumi in preparazione. Buona accostata alla frutta o al biscottino biologico, adatta alla preparazione di pappine per i pasti principali (pranzo o cena) e per la preparazione di pappe per la merenda.

Un modo alternativo per utilizzare la scatola potrebbe essere creare un simpatico teatrino, carinissimo è il tutorial che ha realizzato Doria del blog www.unidenellemani.it

 

Ecco tre semplici ricette per bambini con farine di cereali:

1) Crema di cereali in brodo di verdure cotte a vapore
2) Semolino con lenticchie e zucchine in brodo
3) Crema ai multicereali con mela e carota al vapore

RICETTA N°1 ( Dal settimo mese circa)


Lavate molto bene la zucchina, la carota e le bietoline e poi cucinatele a vapore. Scegliete ortaggi piccoli e freschi di giornata.

È risaputo che cuocere a vapore è meglio che lessare, questo metodo di cottura permette di non disperdere in acqua tutte le vitamine e i sali minerali. Alcune vitamine inevitabilmente si degradano ad altissime temperature o vengono disperse in acqua. In fase di svezzamento classico ricordate che è consigliabile non salare mai gli alimenti.

Acquistare o farsi regalare una vaporiera o un elettrodomestico che permette la cottura a vapore sarebbe un’ottima idea! Pensateci o inserite nella vostra lista baby un elettrodomestico che cuoce a vapore, risparmierete tempo e fatica e le vostre prime pappe saranno più nutrienti.

Frullate le verdure e utilizzando l’acqua della vaporiera preparate la crema di riso. Condite con parmigiano e olio evo!

RICETTA N°2  (Dall’ottavo mese circa)
Se la vostra pediatra ha introdotto i legumi nella dieta del bambino (di solito si inseriscono intorno all’ottavo o nono mese) cimentatevi in questa nutriente ricetta!


Cucinate in un pentolino con molta acqua le lenticchie decorticate con qualche foglia di bietolona e tre o 4 rbdelle di zucchina.

Non aggiungete il sale e assicuratevi che la minestra di lenticchie non asciughi troppo in cottura. A fine cottura frullate tutto, aggiungete un filo di olio evo e poi unite quel che basta alla farina di cereali. Per questa ricetta consiglio una farina meno complessa come la farina di riso classica o il semolino.
RICETTA N°3 ( Dal sesto mese circa)

Anche la frutta fresca di stagione è importante in una equilibrata alimentazione.

Accompagnare un frutto fresco alla vostra crema di riso è la soluzione ideale per far assumere al bambino tutte le vitamine della frutta. Nessun succo di frutta è migliore di una mela grattugiata!

Lavate la mela, sbucciatela e frullatela assieme a mezza carotina possibilmente cotta a vapore. (Potete cuocerla a vapore mentre cucinate la vostra pasta)
Aggiungete alla farina di cereali latte o acqua a vostro piacimento.
Ottenuta la consistenza desiderata aggiungete il mix mela/carota.

Inutile sottolineare che in fase di svezzamento sono indispensabili tutti i consigli del pediatra.

Non dimenticate che il latte materno è completo sotto tutti i punti di vista, è ricco di alimenti nutrivi quali proteine e sali minerali, è facilmente digeribile, protegge il bambino dalle infezioni soprattutto nel primo anno di età. Non abbiate fretta di iniziare, le guide scientifiche consigliano un graduale svezzamento a partire dal 6 mese di età del bambino.

Se il bambino si rifiuta di mangiare non forzatelo, gradualmente aggiungete nuovi sapori e nuovi ingredienti ai vostri piatti e ricordate che potete continuare ad allattare anche con svezzamento in corso.

I cereali solubili della linea NaturCARE di Humana provengono da agricoltura biologica, coltivati senza pesticidi nel rispetto dell’ambiente,non sono OGM.
Inoltre non contengono zuccheri, aromi e conservanti. Alcuni dei cereali come il mais, la tapioca, il riso, sono senza glutine.
I prodotti Humana NaturCARE sono disponibili nelle migliori catene della grande distribuzione, nei negozi specializzati per l’infanzia e in tutte le farmacie (anche su ordinazione).

 

Lascia un commento