Peperone ripieno fumè

Non sai cosa preparare per il pranzo? Prova con bel peperone ripieno! 

Quando le idee scarseggiano è sempre bene tornare alle vecchie ricette, quelle che ci ha insegnato la nonna, che prepara la nostra mamma e che adesso possiamo preparare anche noi!

Provate anche ( Rotolo di uova, prosciutto e sugo di pomodoro)

Avete in casa dei bei peperoni rossi e gialli? Magari sono buoni e anche dalla forma tondeggiante? Ecco, prendeteli e provate questa facile ricetta!
Nel caso in cui non riuscire a reperire dei peperoni piccoli e tondeggianti non disperate, anche i classici con forma allungata possono andare più che bene, è sufficiente che voi gli tagliate in due così da ottenere due barchette che staranno su da sole, basta incidere un taglio che recidete quel che basta il peperone dal lato che poggerà sul piatto, così facendo non correte il rischio di vedere il vostro peperone farcito traballare su stesso.

 Perché si chiamano peperoni ripieni fumè? Lo speck darà al piatto quella sottile nota di affumicato che non lo renderà banale!

Se volete esagerare potete sostituire la scamorza classica con quella leggermente affumicata.

  •  INGREDIENTI:
  •  2 Peproni non troppo grandi
  • 300g di riso che non scuoce
  • 2 bicchieri colmi di passata di pomodoro
  • 100 g di speck tagliato a dadini molto piccoli
  • 150 g di scamorza
  •  Una manciata di pisolini
  • Sale e basilico
    100g circa di parmigiano

 PREPARAZIONE: 

Lavate bene i peperoni e svuotateli, salateli leggermente all’interno.
Sbollentate il riso aggiungendo un pochino di sale nell’acqua di cottura, scolate bene quando è ancora al dente e riponete in una ciotola.

Adesso non dovete che unire tutti gli ingredienti: la passata di pomodoro a crudo, lo speck, la scamorza grattugiata, un po’ di parmigiano, il basilico fresco e i piselli.

Amalgamate e riempite i peperoni.
Spolverate la superficie con altro parmigiano grattugiato, infornate per circa 20 minuti a 180, forno ventilato.

Sfornate e buon appetito!

Lascia un commento