Vorrei che mio figlio fosse felice, felice sempre

Vorrei che mio figlio fosse felice, lettera a un figlio

Vorrei che mio figlio fosse felice, felice sempre, felice comunque, ma forse non sarà così.

Io vorrei che tu fossi felice e vorrei che tu fossi felice sempre, felice ad ogni età che verrà, felice come sei felice adesso che sorridi alla vita e sogni di essere grande.

Io vorrei saperti spensierato e sereno, vorrei proteggerti da ogni male, da ogni ingiustizia, da ogni tristezza, vorrei poter vegliare su te sempre, ma questo non è il mio compito e non mi sarà concesso.

Io vorrei davvero che per te fossero in serbo solo cose belle,  ma comprendo  che della tua vita faranno parte anche sentimenti tristi come la delusione, il dispiacere, l’amarezza.

Mi piacerebbe poter vivere abbastanza per saperti affermato e soddisfatto, vorrei poter sottoscrivere un contratto con il destino e poter vivere la mia vita con la certezza che la tua sarà piena di cose belle. ( Lettera a un figlio che sta crescendo )

Vorrei insegnarti tutto ma io non comprendo tutto e molte cose, credo, non te le insegnerò nemmeno bene.

Mi piacerebbe poterti dare tutto, tutto il meglio, tutto il bello, ma io non ho tutto e forse è solo un bene.

A cosa ti servirà  “il tutto” se non ti guadagnerai nulla da solo?

Bambino mio, quando ti atteggi a uomo, quando ti ribelli agli ordini, quando ti impegni e sbagli, io ti perdo e ogni volta che ti perdo, io ti vorrei felice; perderti e saperti felice sarebbe un buon compromesso.

Io vorrei che mio figlio fosse felice… a scuola, a casa, quando è con gli amici.

Ti vorrei felice quando andrai lontano, quando mi manderai a quel paese, quando non potrò più vegliare su te.

Sono una madre e la tua felicità è la mia felicità.

Tra pochi giorni ti avvicinerai al tuo primo sacramento: ” Lo vedi come sei grande? Lo vedi che stai crescendo? Lo vedi che ti perdo?”

Io vorrei che mio figlio fosse felice ma so che crescere vuol dire rinunciare a quel pezzo di felicità che tutti i bambini si portano dentro.

Tutti noi a suo tempo abbiamo perso il pezzo di felicità che ha reso bella nostra infanzia.

Crescendo si cambia, si sbaglia, si impara e a volte si perde!

 

Lascia un commento