Il castagnaccio pugliese

il castagnaccio pugliese

Di sicuro avrete sentito parlare del castagnaccio ma forse vi è sfuggito il castagnaccio pugliese (da noi c’è anche la focaccia pugliese), quello che da Novembre sino a Natale si prepara dalle mie parti. Lo sapete vero che sono pugliese?

Il nostro castagnaccio pugliese non ha tra i suoi ingredienti i pinoli e il rosmarino, da noi il castagnaccio si prepara  con farina di castagne e cacao amaro, poco burro e tanto latte!

il castagnaccio pugliese

il castagnaccio pugliese

 

Profumato, non esageratamente dolce pur essendo un dolce!

Ha un sapore deciso, unico,  preparatelo solo se siete amanti delle castagne o siete curiose di sperimentare ricette nuove che vi portino in altre regioni lontane da casa.

INGREDIENTI:

250 g di farina di castagne
2 uova di grandezza L
175 g di zucchero
200 gr di latte
40 gr di cacao amaro
50 g di olio di arachidi
mezza bustina di lievito
Un bicchierino  da liquore piccolo di rum (opzionale, potete non usarlo)

PROCEDIMENTO:

Montare con le fruste o nella planetaria le uova con lo zucchero, ottenuto un composto gonfio e spumoso aggiungete, tenendo le fruste in movimento ma a velocità bassa o moderata,  la farina di castagne a cui avrete aggiunto il lievito per dolci.

Unite l’olio al latte e aggiungetelo all’impasto, tenendo sempre le lame in movimento a velocità bassa.

Aggiungete il cacao, mescolate, aggiungete il rum ( opzionale), versate in una teglia non più grande di 24cm. Una teglia da 22 cm sarebbe perfetta. Per un effetto rustico foderate lo stampo di carta da forno.

Infornare in forno caldo statico a 170° per 35 minuti. Attenzione a non far cuocere troppo, il castagnaccio potrebbe risultare secco. Dopo i 30 minuti fate prova stecchino.

Un dolce profumino invaderà la vostra casa! Potete esagerare aggiungendo cucchiai di nutella  prima di infornare, visto che mi è rimasta un po’ di farina di sicuro al prossimo giro esagereremo anche noi.

Buona da leccarsi i baffi!

Provare per credere!

 

Lascia un commento