Crostate decorate

La crostata è la crostata, non c’è niente da fare!

Affondare i destini in un friabile cuore di frolla è qualcosa di sublime! Le crostate sono il dolcetto perfetto a colazione, merenda, puoi accompagnare un pezzetto di crostata a qualsiasi cosa: accostala al latte, al the, al caffè, a un succo di frutta, a un frullato, il risultato non cambia, lei rimane a mio avviso la regina dei dolci!

Ormai ci sono crostate per tutti i gusti! Crostate light, crostate vegane, crostate alla frutta, alla crema, al cioccolato, alla ricotta…insomma, crostata che vuoi, trovi!

A mio avviso, preparare una crostata è come sfondare una porta aperta! Se stai attenta a due o tre passaggi, una buona riuscita è assicurata! Scegli la marmellata che più ti piace e il gioco è fatto!

Vuoi una crostata non troppo dolce? Scegli confetture poco zuccherose, la confettura ai frutti di bosco ad esempio è perfetta per chi preferisce sapori più aspri. Preferisci le cose dolci? Allora una confettura di pesche o albicocca è ciò che fa per te. Se invece ami osare concediti un morso di fragrante crostata all’uva o limone!

Insomma, con una crostata vai sul sicuro sempre!

A cosa devi fare attenzione? Tempo fà abbiamo pubblicato un tutoria davvero completo ( La pasta frolla ) ma vi riassumiamo il tutto con qualche suggerimento pratico e veloce per non sbagliare e andare sul sicuro.

I CONSIGLI:

1) La frolla ( l’impasto) non deve essere lavorata molto, se lavori troppo il composto la frolla impazzisce e ti ritroverai a dover far i conti con un una massa appiccicosa che farai fatica a stendere. Il suggerimento è: lavora per qualche secondo gli ingredienti nel frullatore o planetaria, poi compatta il tutto con le mani!

2) Usa le uova fresche e ingredienti di buona qualità, la scelta di un buon burro è fondamentale, se il burro profuma la crostata sarà più appetitosa e profumerà di vera crostata della nonna!

3) Se vuoi avere vita facile quando stendi l’impasto, assicurati che l’impasto non sia troppo appiccicoso, ad esempio, dosate bene uova e farina, se la farina è poca e le uova che usi sono grandi l’impasto potrebbe risultare troppo idratato e faticherete nella stesura. Io uso sempre questa proporzione, 350g di farina – un tuorlo – un uovo intero. Ovviamente ci sono frolle più particolari e appetitose dove su 350g di farina uso solo 3 rossi d’uovo.

4) Da un po’ di tempo ho bandito il lievito nelle frolle! Risultano più friabili!

I DECORI:

1) Decorare le crostate è meraviglioso, se hai del tempo a disposizione non trascurare questo dettaglio, sopratutto se il tuo dolce verrà offerto ai tuoi ospiti o farà parte di un buffet di compleanno! L’effetto wow è sempre gratificante. Ecco qualche bel decoro ad effetto. bastano semplici stampi ad espulsione dal costo abbordabilissimo.

image

2) Stendete l’impasto con un matterello ben infarinato, spessore di circa un millimetro, create le vostre foglioline, fiori, trifogli e poi attaccateli sul bordo della vostra crostata, premete leggermente con il dito oppure incollate semplicemente bagnando con un goccino di latte la parte da attaccare.

image

3) Per rendere lucida e dorata la frolla, coniglio di spennellarci sopra il rosso di un uovo sbattuto con un goccio di latte.

E adesso ecco la ricetta :

  • 350g di farina
  • 125g di zucchero
  • 100g di burro ( potete usarne anche 150g)
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • buccia di un limone biologico ben tritata

PREPARAZIONE:

Lavorate qualche secondo lo zucchero con le uova, aggiungete la buccia tritata finemente del limone, la farina, il burro e ammaliate gli ingredienti sino ad ottenere una palla compatta.

Avvolgete l’impasto in un foglio di pellicola trasparente e riponete in frigorifero per almeno un paio di ore, mezz’ora potrebbe bastare ma io la faccio riposare un po’ di più.

Stendete l’impasto lasciando da parte un po’ di frolla per i decori, più decori volete ottenere più frolla dovete tener da parte.

Bucate la base con una forchetta e poi aggiungete la confettura desiderata.

Aggiungete i decori, spennellate con rosso di uovo e latte e infornate a 180°C per circa 25/30 minuti. Io forno ventilato può andare bene.

image

Sfornate e fate raffreddare!

PICCOLO CONSIGLIO PER RISPARMIARE ENERGIA ELETTRICA:

La frolla continua cuocere anche quando il forno è spento, potete spegnere l’elettrodomestico anche qualche minuto prima e tenere la crostata al suo interno.

Lascia un commento