Crostata frangipane alle fragole

Le fragole mi ricordano la mia infanzia.

Mia madre sul balcone aveva due piantine di fragole che curava con tanto amore, quando per sbaglio la nostra palla ci cascava sopra per lei era un dramma, adorava le le sue piante, in particolare modo le piantine di fragole, quando nella stagione giusta ci dava gli amati frutti era sempre una vittoria, una grande vittoria per lei che coglieva le sue piccole e succose fragole e per noi che pur avendo massacrato la pianta mangiavamo le fragoline.

Adesso quelle piante non ci sono più, la vecchia e piccola casa al secondo piano l’abbiamo lasciata che ero ancora una bambina, ma ogni volta che mi capita di ammirare una pianta di fragole con i frutti maturi che penzolano dal vaso, ripenso alle nostre piantine di fragole e un po’ mi manca quel dolce profumo d’amore.

Questa crostata frangipane alle fragole nasce un po’ per caso, avevo acquistato le fragole per farne una gelatina ma all’ultimo minuto ho dirottato verso qualcosa di più appetitoso!!

Erano mesi che volevo provare la crema frangipane, averla accostata alle fragole è stato un successone! La ricetta, leggermente rivisitata è di Ernst Knam, il re del cioccolato! Le sue ricette sono una garanzia!

Usate una teglia non più grande di 18 cm, raddoppiate solo le dosi del frangipane nel caso in cui volete preparare una crostata più grande.

INGREDIENTI PER la crema frangipane:

  • 250g di fragole fresche
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 100g di mandorle
  • 50g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 uovo intero
  • 25g di farina

INGREIDNETI PER LA FROLLA ( otterrete due crostate piccole con queste dosi)

  • 350g di farina ( ho usato la farina Casillo per crostate)
  • 3 rossi di uovo
  • 140g di zucchero
  • 140g di burro
  • un baccello di vaniglia
  • una bustina di pinoli

Preparare la composta di fragole:

Lavate le fragole, lasciatele scolare poi tagliatele a dadini e riponetele in una casseruola, aggiungete lo zucchero di canna e fare cuocere per circa 10/ 15 minuti. Ottenuta la composta colate il tutto usando prima uno scolapasta e poi colino. Potete mettere da parte il succo per preparare altri dolci, in questa ricetta abbiamo bisogno della sola composta filtrata.

Preparare il frangipane

Tritate le mandorle sino a farle diventare una farina, potete usare anche la farina di mandorle.
Montare nella planetaria o con la frusta il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Sbattete per qualche secondo l’uovo e aggiungetelo al filo al composto, amalgamare bene e poi aggiungere la farina e farina di mandorle, con una spatola amalgamate sino a che la crema non diventi  omogenea. Riponete in una ciotola, scoprite con pellicola e lasciare riposare in frigorifero.

Preparate la frolla:

Lavorare il burro con lo zucchero , aggiungete la vaniglia. Unire i tuorli di uova, la farina e il pizzico di sale, impastate per qualche secondo sino ad ottenere un panetto omogeneo che avvolgerete in una pellicola e lascerete in frigorifero per qualche ora.

Adesso non vi resta che stendere la frolla nella teglia (mis, 18 cm di diametro) sicuramente non vi servirà tutta la frolla preparata, potete in ogni caso congelarla o preparare una seconda crostata alla marmellata classica.

Unite la composta di fragole con la crema frangipane, con una spatola amalgamate e poi versate il tutto sulla frolla.

image

Infornate a 175° per circa 35 minuti, trascorsi i primi 25 minuti sfornate senza estrarre completamente la crostata dal forno, aggiungete i pinoli e poi infornate per gli ultimi 5 minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare  poi cospargete di zucchero a velo!

Sarà buona da leccarsi i baffi! Ai bambini piacerà un sacco! Potete sostituire le fragole con i frutti di bosco procedendo allo stesso modo.

image

“Con questa ricetta partecipo al Contest “Il Profumo dei ricordi” organizzato da Un pizzico di pepe rosa

Lascia un commento