Attività fisica in gravidanza, consigli e suggerimenti

L’importanza dell’esercizio fisico per le mamme e donne in gravidanza.

A cura del personal trainer Vito Spina. Gravidanza non significa necessariamente abolire ogni tipo di esercizio fisico. Al contrario se la futura mamma non ha particolari problemi, una adeguata attività fisica durante i 9 mesi può aiutare sia lei che il bambino.

Per il primo trimestre però è importante che ogni sforzo sia monitorato.

È importante in questa fase moderare gli sforzi, evitando attività fisica sopratutto in clima caldo onde evitare un quadro di ipertermia fetale che influirebbe negativamente sullo sviluppo del sistema nervoso del feto.

L’attività fisica va praticata dunque in luoghi ventilati, con ampi recuperi tra esercizi, frequenti intervalli e bevendo molta acqua. Il nuoto e’ un’attività consigliabile per mantenere una funzionalità ottimale dei sistemi cardio circolatorio / cardio respiratorio.

Utili e’ fondamentali sono esercizi mirati per la respirazione con lo scopo di ampliare la capacità toracica, rinforzo dei muscoli della fascia addominale,glutei e arti inferiori per quanto riguarda il tronco e il distretto inferiore del corpo svolti in palestra con il proprio Personal trainer. L’attività fisica induce il corpo nella produzione di endorfine, eccezionali per innalzare la soglia del dolore anche durante il parto.

ATTIVITA’ DA EVITARE IN GRAVIDANZA:

Da evitare attività aerobiche ad alto impatto “ sci,tennis arti marziali equitazione”.

I luoghi comuni da sfatare:

Luoghi comuni come “in gravidanza bisogna mangiare per due” oppure “in gravidanza bisogna evitare qualsiasi movimento perchè potrebbe compromettere la salute del nascituro” sono ormai superati. I recenti studi hanno dimostrato che una moderata attività fisica non agonistica oltre a non fare male aiuta il decorso della gestante sia sotto il profilo fisico che psichico. Inoltre, permette un recupero post parto più veloce ed efficace.     Naturalmente, visto che ogni gravidanza è diversa dall’altra, prima di intraprendere un qualsiasi esercizio fisico, è fondamentale per ogni futura mamma consultare il proprio medico.

E’ fondamentale affidarsi ad istruttori specializzati che sappiano come comportarsi in situazioni di questo tipo.

La gravidanza non è di certo una malattia ma è sicuramente uno stato psico-fisico particolare durante il quale gli sconvolgimenti a livello ormonale modificano sia la struttura fisica che l’umore della donna.

È fondamentale quindi un approccio adeguato sia sotto il profilo fisico che sotto quello psicologico.


A cura del Personal trainer Vito Spina:

Preparatore atletico Personal trainer, istruttore federale diplomato F.I.F
Esperto in allenamento al femminile, circuit trainer per dimagrimento, ginnastica posturale.
Diplomato F.B.I in fuctional training, management dello sport.
Titolare di un laboratorio fitness in San Ferdinando Di Puglia (BT)
per info e contatti :vs.personaltrainer@hotmail.com

Lascia un commento